Da qualche tempo a questa parte sta crescendo l’attenzione verso lo stress causato da fattori psicologici in relazione alla sicurezza e alla salute sul posto di lavoro. Reazioni depressive e/o ansiose, insonnia stanchezza cronica, inquietudine, disagio, fatica ecc., sono spesso associate all’attività lavorativa svolta, con ripercussioni anche molto importanti sullo stato di salute.

I fattori legati allo stress possono essere associati essenzialmente a 5 macroaree:
– rapporti con i superiori gerarchici;
– aspetti temporali della giornata di lavoro e dell’attività lavorativa;
– contenuto dell’attività lavorativa;
– rapporti interpersonali nel gruppo di lavoro
– condizioni dell’organizzazione.


I rapporti interpersonali e con i superiori possono diventare una fonte di stress quando è difficile partecipare ai processi decisionali, c’è un eccessiva severità nella supervisione dei superiori, manca il feedback e il riconoscimento per i risultati raggiunti sul lavoro, manca il sostegno sociale e ci sono richieste contraddittorie.


I fattori di stress al lavoro inerenti al contenuto dell’attività lavorativa sono connessi al lavoro frammentario, all’incertezza delle mansioni o delle richieste, alla contraddittorietà delle mansioni o delle richieste, alle risorse insufficienti in relazione all’impegno o alle responsabilità per seguire il lavoro e alla richiesta di continua vigilanza mentale e concentrazione.

stress

 

L’articolo che vi proponiamo segnala le dimensioni e le condizioni che incidono sul fenomeno dello stress lavoro-correlato nel 2017. Gli obiettivi che ci si pone, i passi in avanti e le criticità nella tutela della salute e sicurezza.

https://www.puntosicuro.it/sicurezza-sul-lavoro-C-1/tipologie-di-rischio-C-5/rischio-psicosociale-stress-C-35/le-dimensioni-del-fenomeno-dello-stress-lavoro-correlato-AR-17331/

E voi avete mai provato -o state provando- stress a causa del vostro lavoro?

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This